ONG guidata da giovani che porta un cambiamento positivo (Giamaica)

Neville Charlton lavora con i giovani.

(Ripubblicato da: La Stella – Giamaica. 4 luglio 2019)

Di Sashana Small

Quando aveva 28 anni, Neville Charlton ha fondato la Youth Inspiring Positive Change Organisation. Non era solo per il desiderio di portare avanti il ​​cambiamento tra i giovani della Giamaica, ma anche per necessità.

“Tutto è iniziato dopo che ho lasciato il liceo, stavo cercando un lavoro e non lo trovavo. Mi chiedevo, cosa posso fare? E poi mi è venuto in mente di avviare un'organizzazione che guardasse davvero al volontariato", ha detto

Sette anni dopo, l'organizzazione è cresciuta fino a raggiungere i 250 membri e più di 1,500 volontari in tutta l'isola.

E Charlton è molto orgoglioso del lavoro che ha svolto.

“Siamo un'organizzazione senza scopo di lucro che si concentra su advocacy, volontariato, costruzione della pace. Coinvolgiamo i giovani nello sviluppo attraverso il tutoraggio, lo sviluppo delle capacità, oltre a metterli in contatto con persone del settore pubblico e privato, dove possono anche trovare un lavoro", ha affermato.

"Ora è anche un'organizzazione che offre servizi di impresa sociale come consulenza sulla comunicazione, gestione e coordinamento dei social media anche a varie altre organizzazioni", ha affermato.

Guida ai giovani

L'alunno della Meadowbrook High School ha detto a THE STAR che è cresciuto con sua zia a Portmore, St Catherine, e non ha avuto un padre solidale; quindi è importante che la sua ONG offra una guida ai giovani.

Ha detto che di recente hanno collaborato con la National Integrity Action per visitare le scuole superiori in Giamaica, insegnando loro come risolvere i conflitti.

“Il nostro progetto più recente è la nostra campagna nazionale Youth for Peace, in cui fondamentalmente coinvolgiamo i giovani nel processo di costruzione della pace: li aiutiamo a capire come possono essere una voce critica, nel coltivare una cultura di pace, e come possono i responsabili politici prendere sul serio i giovani", ha detto

Hanno chiesto alle scuole quali problemi hanno affrontato e Charlton ha notato che tra loro c'era il bullismo, spingendo l'organizzazione a ospitare sessioni di formazione antibullismo.

Charlton ha affermato che l'ONG è finanziata attraverso i servizi di consulenza e di gestione dei social media che offre. Ma gran parte di questo arriva anche attraverso le sue connessioni.

"Sono un 'mendicante seriale'", ha scherzato. “Le connessioni che ho creato e le persone con cui ho lavorato, ci credono. E ne sono molto appassionato. Vedo la necessità di garantire che il mio tempo sia dedicato a restituire ai giovani della Giamaica”.

 

Sii il primo a commentare

Partecipa alla discussione ...