Avvisi di azione

Una donna afghana invita le donne americane alla solidarietà

Questa lettera aperta da una professionista all'altra, un'amministratrice universitaria afghana, dovrebbe sfidare tutte le donne americane ad affrontare le conseguenze dell'abbandono di quelle più preparate a guidare l'Afghanistan verso un'appartenenza costruttiva alla comunità mondiale: le donne istruite e indipendenti responsabili dei guadagni in l'uguaglianza sociale ora calpestata dai talebani. Con l'aiuto dell'ufficio della Casa Bianca incaricato delle questioni di genere, la lettera originale non redatta indirizzata al vicepresidente Kamala Harris è stata consegnata all'ufficio del vicepresidente. Ci auguriamo che venga letto e discusso anche nei corsi di studi sulla pace e di educazione alla pace per dare voce alle donne non raccontate in Afghanistan nelle stesse circostanze di chi scrive, alcune delle quali speriamo trovino posto nei nostri college e università. [Continua a leggere…]