Not In Our Name: Dichiarazione sui talebani e l'istruzione delle donne

Il Consiglio per gli Affari Pubblici Musulmani, in questa dichiarazione che chiede l'annullamento del divieto dei talebani sull'istruzione delle ragazze e delle donne, ribadisce le affermazioni ora fatte da così tante organizzazioni musulmane. La politica è anti-islamica e contraddice un principio fondamentale della fede sul diritto e la necessità dell'istruzione per tutti, quindi deve essere immediatamente revocata. (BAR, 1/5/23)

 Not in Our Name: dichiarazione del Consiglio per gli affari pubblici musulmani sui talebani e l'istruzione delle donne

(Ripubblicato da: MPAC. 4 gennaio 2023)

L'Islam e l'accesso all'istruzione vanno di pari passo; la repressione dei diritti delle donne in Afghanistan è diametralmente opposta a ciò che ci hanno insegnato Il Corano e il Profeta.

Nell'agosto 2021, le truppe americane si sono ritirate dall'Afghanistan ei talebani hanno assunto il controllo del paese. Nonostante le loro iniziali affermazioni contrarie, il loro dominio è stato un completo ritorno al fondamentalismo. Più di recente, ciò si è manifestato in una dichiarazione che vieta alle ragazze e alle donne l'accesso all'istruzione. Purtroppo, questo è stato solo un altro di una lunga serie di mandati perversi per sostenere il loro desiderio di ricostruire il paese in linea con la loro ideologia estremista.

Sostengono che la loro decisione di vietare l'istruzione per ragazze e donne sia radicata nell'Islam. Questa è una completa invenzione della realtà storica, una totale manipolazione della religione, ed è diametralmente opposta alla fede. Le loro azioni sono guidate da un'ideologia estrema, che hanno trovato utile per controllare coloro che vivono sotto il loro dominio.

L'Islam e l'accesso all'istruzione vanno di pari passo; la repressione dei diritti delle donne in Afghanistan è diametralmente opposta a ciò che ci hanno insegnato Il Corano e il Profeta. Se questa decisione dei talebani non viene rapidamente revocata, si tradurrà in un danno generazionale e diminuirà ulteriormente i diritti e lo status delle ragazze e delle donne in Afghanistan. Il diritto all'istruzione è lo strumento più importante per lo sviluppo e l'empowerment economico. I talebani lo sanno ed è per questo che hanno rilasciato una simile dichiarazione con il pretesto della religione. Lavorare per garantire che i diritti fondamentali degli afghani siano rispettati e le opportunità di progresso siano garantite non può essere fatto da soli.

L'MPAC ha una lunga storia di convocazione della società civile e organizzazioni religiose e, cosa più importante, nel promuovere le voci degli afghani americani che conoscono meglio il paese. Questo tipo di lavoro collaborativo è stato e sarà il segno distintivo dei nostri sforzi nel 2023.

Unisciti alla campagna e aiutaci a #SpreadPeaceEd!
Vi prego di inviarmi e-mail:

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Scorrere fino a Top