Repubblica Dominicana: il Ministero dell'Istruzione sviluppa un programma per promuovere una cultura di pace

(Ripubblicato da: Rete di notizie sulla cultura della pace. 7 luglio 2023)

Articolo originale da Governo della Repubblica Dominicana
Traduzione a cura di Culture of Peace News Network (clicca qui per l'articolo originale in spagnolo.)

Il Ministero dell'Istruzione della Repubblica Dominicana (MINERD) ha sviluppato un programma volto a promuovere una cultura di pace e di risoluzione pacifica dei conflitti nella comunità educativa, in particolare negli studenti.

La Strategia Nazionale per una Cultura di Pace, come viene chiamato il programma dalla Direzione dell'Orientamento e della Psicologia del Vice Ministero dei Servizi Tecnici e Pedagogici, cerca di rafforzare i valori per formare una cittadinanza amante della pace con la capacità di affrontare e risolvere i conflitti che possono sorgere nell’ambiente sociale.

La Strategia Nazionale per una Cultura di Pace, come viene chiamato il programma dalla Direzione dell'Orientamento e della Psicologia del Vice Ministero dei Servizi Tecnici e Pedagogici, cerca di rafforzare i valori per formare una cittadinanza amante della pace con la capacità di affrontare e risolvere i conflitti che possono sorgere nell’ambiente sociale.

Il Vice Ministro Ancell Scheker ha sottolineato che “la proposta Cultura della Pace è attuata con e per tutti gli attori della comunità educativa, comprendendo che la scuola è accompagnata dalle famiglie e in un contesto comunitario in cui insegniamo e da cui impariamo a vivere con l’altro”.

Ha precisato che il programma Cultura della Pace nei centri educativi sviluppa competenze di vita affinché gli studenti imparino a vivere con gli altri con un senso di rispetto, garantendo una convivenza armoniosa e tenendo conto che il conflitto è naturale per gli esseri umani.

A questo proposito, il Vice Ministro dei Servizi Tecnici e Pedagogici ha affermato che il programma Cultura della Pace insegna che mentre il conflitto è naturale, ciò che non è naturale, né dovrebbe essere accettato, sono le diverse forme di violenza.

A questo proposito, il Vice Ministro dei Servizi Tecnici e Pedagogici ha affermato che il programma Cultura della Pace insegna che mentre il conflitto è naturale, ciò che non è naturale, né dovrebbe essere accettato, sono le diverse forme di violenza.

Allo stesso modo, il curriculum nazionale, che segue un approccio per competenze, comprende assi trasversali per rafforzare i temi generali che garantiscono la formazione dei cittadini e lo sviluppo integrale degli studenti.

Tra le competenze fondamentali sviluppate nel corso del curriculum, alcune influenzano direttamente la costruzione di una cultura di pace, come la competenza etica e civica, la comunicazione, la risoluzione dei problemi, lo sviluppo personale e spirituale e la competenza ambientale e sanitaria.

Ancell Scheker ha affermato che la Direzione Generale del Curriculum ha recentemente pubblicato un opuscolo sulla cultura della pace in formato digitale per guidare gli insegnanti su come affrontare la questione in modo trasversale nello sviluppo curriculare.

Unisciti alla campagna e aiutaci a #SpreadPeaceEd!
Vi prego di inviarmi e-mail:

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Scorrere fino a Top