Politica sui Resi

Partecipa a un sondaggio di 10 minuti per contribuire a plasmare la politica globale a sostegno dell'educazione alla pace

La Campagna Globale per l'Educazione alla Pace, in consultazione con l'UNESCO, sostiene il processo di revisione della Raccomandazione del 1974 sull'Educazione alla Comprensione Internazionale, alla Cooperazione e alla Pace. Incoraggiamo vivamente la tua partecipazione a questo sondaggio, un'opportunità significativa per contribuire con la tua voce alla politica globale a sostegno dell'educazione alla pace. Il termine per rispondere è il 1 marzo.

Un'occasione unica per rilanciare un consenso globale sull'educazione alla pace e ai diritti umani (UNESCO)

La Conferenza Generale dell'UNESCO ha ufficialmente approvato una proposta di revisione della Raccomandazione del 1974 relativa all'Educazione alla Comprensione, alla Cooperazione e alla Pace internazionali e all'Educazione relativa ai Diritti Umani e alle Libertà Fondamentali. La Raccomandazione rivista rifletterà le concezioni evolute dell'educazione, così come le nuove minacce alla pace, verso la fornitura di standard internazionali per la promozione della pace attraverso l'educazione. La Campagna Globale per l'Educazione alla Pace sta contribuendo allo sviluppo di una nota tecnica che supporterà il processo di revisione.

Policy Brief: iTalking Across Generations sull'istruzione in Colombia

Da agosto a novembre 2021, la Fundación Escuelas de Paz ha organizzato il primo Talking Across Generations on Education (iTAGe) indipendente latinoamericano in Colombia, esplorando il ruolo dell'istruzione nella promozione della partecipazione dei giovani e di una cultura di pace, nonché nell'attuazione della risoluzione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite 2250 su Gioventù, pace e sicurezza. 

Il Sud Sudan lancia "Linee guida per la dichiarazione di una scuola sicura" con il sostegno di Save the Children per proteggere le scuole dall'uso militare

La Dichiarazione sulle scuole sicure è un impegno politico intergovernativo che offre ai paesi l'opportunità di esprimere sostegno per proteggere studenti, insegnanti, scuole e università dagli attacchi durante i periodi di conflitto armato; l'importanza della continuazione dell'istruzione durante i conflitti armati; e l'attuazione di misure concrete per scoraggiare l'uso militare delle scuole.

Scorrere fino a Top