Opinione

Educazione alla pace in Indonesia

Muhammad Syawal Djamil suggerisce che l'educazione alla pace, radicata nei principi islamici, può essere seminata attraverso la famiglia e le istituzioni educative in Indonesia per alimentare la consapevolezza sull'importanza della pace e può sostenere lo sviluppo di una società civile e giusta.

Fisica ed Educazione alla Pace

Riyan Setiawan Uki discute come insegnare l'educazione alla pace attraverso la fisica. L'articolo originale è in lingua indonesiana.

La fortuna non è una strategia...

Kate Hudson, segretario generale della Campagna per il disarmo nucleare, sostiene che non possiamo fare affidamento sulla fortuna per proteggerci dal rischio di una guerra nucleare. In occasione del 77° anniversario dei bombardamenti di Hiroshima e Nagasaki, dobbiamo ricordare cosa significa l'uso del nucleare e cercare di capire come sarebbe la guerra nucleare oggi.

Nell'anniversario di Nagasaki, è tempo di ripensare alla strategia nucleare e di porre fine alla guerra in Ucraina

Nell'anniversario dello sgancio della bomba atomica da parte degli Stati Uniti su Nagasaki (9 agosto 1945) è imperativo esaminare i fallimenti della deterrenza nucleare come politica di sicurezza. Oscar Arias e Jonathan Granoff suggeriscono che le armi nucleari svolgono un ruolo di deterrenza minimo nella NATO e hanno avanzato una proposta coraggiosa di fare i preparativi per il ritiro di tutte le testate nucleari statunitensi dall'Europa e dalla Turchia come passo preliminare all'apertura dei negoziati con la Russia. 

Delle volpi e dei pollai* – Riflessioni sul “Fallimento delle donne, agenda di pace e sicurezza”

Gli stati membri delle Nazioni Unite non hanno adempiuto ai loro obblighi dell'UNSCR 1325, con l'archiviazione virtuale di piani d'azione tanto annunciati. Tuttavia, è chiaro che il fallimento non risiede nell'Agenda Donne, Pace e Sicurezza, né nella risoluzione del Consiglio di Sicurezza che l'ha originata, ma piuttosto tra gli Stati membri che hanno ostacolato piuttosto che attuato i Piani d'azione nazionali. "Dove sono le donne?" ha chiesto di recente un oratore al Consiglio di sicurezza. Come osserva Betty Reardon, le donne sono a terra, lavorando in azioni dirette per portare a termine l'agenda.

Quello che so sulla vita umana come downwinder nucleare

Mary Dickson è una sopravvissuta ai test sulle armi nucleari. Nel corso dei decenni trascorsi dai primi test presso il sito di test del Nevada, le vittime dei test nucleari hanno subito la morte, la durata della vita limitata e vite di dolore e disabilità fisica. Dickson cerca responsabilità e riparazioni per altre vittime, fattori da considerare nella valutazione dell'etica della politica nucleare.

Una giornata per riflettere sull'educazione alla pace e la crisi della Terra

L'ambiente, insieme alle armi nucleari, incombe ora come una minaccia esistenziale alla sopravvivenza dell'umanità. Ci auguriamo che gli educatori alla pace osserveranno la Giornata mondiale dell'ambiente riflettendo su come questo problema si relaziona e influisca sui programmi di studio e sulla pedagogia dei rispettivi approcci all'educazione alla pace.

Scorrere fino a Top