Opinione

90 secondi fino a mezzanotte

Mancano 90 secondi a mezzanotte. Siamo più vicini all'orlo di una guerra nucleare che in qualsiasi momento dal primo e unico utilizzo di armi nucleari nel 1945. Mentre la maggior parte delle persone ragionevoli comprende la necessità di abolire queste armi, pochi funzionari sono stati disposti a suggerire l'eliminazione come primo passo. Fortunatamente, c'è una voce della ragione in una crescente coalizione di base: questo movimento Back from the Brink sostiene l'eliminazione delle armi nucleari attraverso un processo negoziato, verificabile e limitato nel tempo con le misure precauzionali di buon senso necessarie durante il processo per prevenire la guerra nucleare.

La COP27 fallisce Donne e ragazze: è giunto il momento di ridefinire il multilateralismo (parte 1 di 3)

Una delle caratteristiche più insidiose del patriarcato è rendere le donne invisibili nella sfera pubblica. È un dato di fatto che pochi, se non nessuno, saranno presenti alle deliberazioni politiche, e si presume che le loro prospettive non siano rilevanti. Da nessuna parte questo è più ovvio o pericoloso che nel funzionamento del sistema interstatale che la comunità mondiale si aspetta per affrontare le minacce alla sopravvivenza globale, la più completa e imminente delle quali è l'imminente catastrofe climatica. L'ambasciatore Anwarul Chowdhury illustra chiaramente la problematica della disuguaglianza di genere del potere statale (e del potere aziendale) nei tre articoli ben documentati sulla COP27 ripubblicati qui (questo è il post 1 di 3). Ha reso un grande servizio alla nostra comprensione del significato dell'uguaglianza di genere per la sopravvivenza del pianeta.

La COP27 fallisce Donne e ragazze: è giunto il momento di ridefinire il multilateralismo (parte 2 di 3)

Una delle caratteristiche più insidiose del patriarcato è rendere le donne invisibili nella sfera pubblica. È un dato di fatto che pochi, se non nessuno, saranno presenti alle deliberazioni politiche, e si presume che le loro prospettive non siano rilevanti. Da nessuna parte questo è più ovvio o pericoloso che nel funzionamento del sistema interstatale che la comunità mondiale si aspetta per affrontare le minacce alla sopravvivenza globale, la più completa e imminente delle quali è l'imminente catastrofe climatica. L'ambasciatore Anwarul Chowdhury illustra chiaramente la problematica della disuguaglianza di genere del potere statale (e del potere aziendale) nei tre articoli ben documentati sulla COP27 ripubblicati qui (questo è il post 2 di 3). Ha reso un grande servizio alla nostra comprensione del significato dell'uguaglianza di genere per la sopravvivenza del pianeta.

COP27 fallisce donne e ragazze: è giunto il momento di ridefinire il multilateralismo (parte 3 di 3)

Una delle caratteristiche più insidiose del patriarcato è rendere le donne invisibili nella sfera pubblica. È un dato di fatto che pochi, se non nessuno, saranno presenti alle deliberazioni politiche, e si presume che le loro prospettive non siano rilevanti. Da nessuna parte questo è più ovvio o pericoloso che nel funzionamento del sistema interstatale che la comunità mondiale si aspetta per affrontare le minacce alla sopravvivenza globale, la più completa e imminente delle quali è l'imminente catastrofe climatica. L'ambasciatore Anwarul Chowdhury illustra chiaramente la problematica della disuguaglianza di genere del potere statale (e del potere aziendale) nei tre articoli ben documentati sulla COP27 ripubblicati qui (questo è il post 3 di 3). Ha reso un grande servizio alla nostra comprensione del significato dell'uguaglianza di genere per la sopravvivenza del pianeta.

Pace attraverso la sconfitta delle terzine siamesi malvagie

Per garantire la "rivoluzione dei valori" invocata dal dottor King, la giustizia e l'uguaglianza devono essere sancite da nuovi sistemi antirazzisti. Ciò richiede di esercitare la nostra immaginazione, investire nell'educazione alla pace e ripensare i sistemi economici e di sicurezza globali. Solo allora sconfiggeremo le triplette malvagie, "passeremo da una società orientata alle cose a una società orientata alle persone" e promuoveremo una pace positiva e sostenibile.

La politica di sicurezza è più della difesa con le armi

Se le nostre società devono diventare più resilienti e più ecologicamente sostenibili, allora le priorità devono essere cambiate e quindi una quota così ampia di risorse non può essere riversata in modo permanente nell'esercito, senza alcuna prospettiva di riduzione dell'escalation. Il nostro turno attuale deve quindi contenere più dell'attuale riarmo.

Prendere in ostaggio l'umanitarismo: il caso dell'Afghanistan e delle organizzazioni multilaterali

Il multilateralismo dovrebbe essere il garante di tutti i diritti umani e della dignità, per tutte le persone, in ogni momento. Ma man mano che i regimi governativi si indeboliscono, anche le entità multilaterali tradizionali dipendono fortemente da quei governi. È tempo di reti transnazionali basate sulla comunità basate su leader intergenerazionali, multiculturali e sensibili al genere.

L'importanza della speranza nel processo di cambiamento

La ricerca ha scoperto che la speranza, o il desiderio e la fiducia nella realizzazione di un obiettivo, è essenziale per raggiungere il cambiamento sociale e gli sforzi di costruzione della pace, e che il pensiero del futuro, o la pianificazione mentale di un mondo desiderato, è un mezzo chiave per raggiungere questi obiettivi in modo efficiente.

Educazione alla pace in Indonesia

Muhammad Syawal Djamil suggerisce che l'educazione alla pace, radicata nei principi islamici, può essere seminata attraverso la famiglia e le istituzioni educative in Indonesia per alimentare la consapevolezza sull'importanza della pace e può sostenere lo sviluppo di una società civile e giusta.

Scorrere fino a Top