Avvisi di azione

#CeasefireNow: appello aperto per un cessate il fuoco immediato nella Striscia di Gaza e in Israele

Unisciti a noi nella richiesta di un cessate il fuoco immediato nella Striscia di Gaza e in Israele. Siamo stati testimoni di morte e distruzione insondabili. Unisciti a migliaia di persone nel firmare questa petizione e condividila. Ci vuole 1 minuto per chiedere la protezione dei civili.

#CeasefireNow: appello aperto per un cessate il fuoco immediato nella Striscia di Gaza e in Israele Scopri di più »

Stand with the Parents Circle – Families Forum (PCFF): firma la petizione

Il PCFF, un'organizzazione congiunta israelo-palestinese di oltre 600 famiglie che hanno perso un parente stretto a causa del conflitto in corso, da anni conduce incontri di dialogo per giovani e adulti nelle scuole. I dialoghi sono guidati da due membri del PCFF, un israeliano e un palestinese, che raccontano le loro storie personali di lutto e spiegano la loro scelta di impegnarsi nel dialogo invece che nella vendetta. Il Ministero dell'Istruzione israeliano ha recentemente respinto la richiesta del Parents Circle di continuare a lavorare nelle scuole. Si prega di prendere in considerazione la possibilità di firmare la loro petizione chiedendo al Ministro di revocare la loro decisione.

Stand with the Parents Circle – Families Forum (PCFF): firma la petizione Scopri di più »

Un appello alla coscienza sui diritti umani del popolo afghano

Recentemente si è svolto a Doha un importante incontro internazionale ad alto livello sulla situazione in Afghanistan. Questa lettera affronta i risultati di quell'incontro. Chiediamo a tutti i partecipanti alla Campagna Globale per l'Educazione alla Pace la vostra firma e il vostro sostegno a tutti gli sforzi per proteggere i diritti umani del popolo afghano. 

Un appello alla coscienza sui diritti umani del popolo afghano Scopri di più »

Invito a sostenere il tabù nucleare: dalla norma alla legge: una dichiarazione di coscienza pubblica

Il 17 novembre 2022, i leader del G20 riuniti a Bali hanno sorpreso il mondo concordando che "la minaccia dell'uso o dell'uso di armi nucleari è inammissibile". Questo accordo rappresenta una possibile svolta nel consolidamento di una norma generale contro l'uso delle armi nucleari che è ora accettata dai principali Stati dotati di armi nucleari. A sostegno di questa norma e per aiutare a trasformarla in una legge accettata, NoFirstUse Global ti invita ad approvare "Nuclear Taboo: From Norm to Law - a Declaration of Public Conscience".

Invito a sostenere il tabù nucleare: dalla norma alla legge: una dichiarazione di coscienza pubblica Scopri di più »

Appello IPB all'azione – Nel primo anniversario dell'invasione russa dell'Ucraina: dimostriamo che esistono alternative pacifiche alla guerra

L'International Peace Bureau invita i suoi membri in tutto il mondo ad agire dal 24 al 26 febbraio 2023 a sostegno della pace in Ucraina. 

Appello IPB all'azione – Nel primo anniversario dell'invasione russa dell'Ucraina: dimostriamo che esistono alternative pacifiche alla guerra Scopri di più »

Richiesta di sostegno verso un percorso legale per gli studiosi afgani Fulbright negli Stati Uniti

Ancora una volta, gli Stati Uniti non rispettano i propri obblighi morali nei confronti degli afgani. In questo caso la coorte del 2022 di studiosi afgani Fulbright. Dopo aver completato i loro programmi accademici negli Stati Uniti, sono, come sottolineato nella loro lettera al Dipartimento di Stato, posta qui, in un limbo legale ed economico.

Richiesta di sostegno verso un percorso legale per gli studiosi afgani Fulbright negli Stati Uniti Scopri di più »

I diritti delle donne NON devono essere merce di scambio tra i talebani e la comunità internazionale

Mentre continuiamo la serie sui divieti dei talebani all'istruzione e all'occupazione delle donne, è essenziale per la nostra comprensione e ulteriore azione ascoltare direttamente le donne afghane che conoscono meglio il danno che questi divieti infliggono; non solo sulle donne colpite e sulle loro famiglie, ma sull'intera nazione afgana. Questa dichiarazione di una coalizione di organizzazioni di donne afgane descrive pienamente questi danni.

I diritti delle donne NON devono essere merce di scambio tra i talebani e la comunità internazionale Scopri di più »

Comunicato stampa a seguito della visita in Afghanistan del vicesegretario generale delle Nazioni Unite e della direttrice esecutiva delle donne delle Nazioni Unite

Questo post, una dichiarazione frutto di una delegazione Onu ad alto livello in Afghanistan, fa parte di una serie sugli editti di dicembre dei talebani, che vietano alle donne di frequentare l'università e di lavorare nelle Ong che forniscono servizi essenziali al popolo afghano.

Comunicato stampa a seguito della visita in Afghanistan del vicesegretario generale delle Nazioni Unite e della direttrice esecutiva delle donne delle Nazioni Unite Scopri di più »

Lettera di firma all'ONU e all'OIC sui diritti umani delle donne in Afghanistan

La prego di prendere in considerazione la possibilità di firmare questa lettera in risposta all'impatto devastante dei recenti divieti all'istruzione superiore femminile e al lavoro femminile in Afghanistan. Religions for Peace e The Interfaith Center di New York stanno ospitando questa lettera con altre ONG religiose e umanitarie prima degli incontri ad alto livello tra i funzionari delle Nazioni Unite e i talebani o "Autorità de facto".

Lettera di firma all'ONU e all'OIC sui diritti umani delle donne in Afghanistan Scopri di più »

Not In Our Name: Dichiarazione sui talebani e l'istruzione delle donne

Il Consiglio per gli Affari Pubblici Musulmani, in questa dichiarazione che chiede l'annullamento del divieto dei talebani sull'istruzione delle ragazze e delle donne, ribadisce le affermazioni ora fatte da così tante organizzazioni musulmane. La politica è anti-islamica e contraddice un principio fondamentale della fede sul diritto e la necessità dell'istruzione per tutti, quindi deve essere immediatamente revocata.

Not In Our Name: Dichiarazione sui talebani e l'istruzione delle donne Scopri di più »

Scorrere fino a Top