Budaya Damai di Sekolah – Culture of Peace in School (Indonesia)

(Ripubblicato da: Media Indonesia, 17 gennaio 2022. L'articolo originale è in lingua indonesiana.)

Cultura di pace nella scuola

Di Dody Wibowo
Direttore di Advocacy e Community Empowerment della Sukma Foundation

Risolvere i problemi usando la violenza è ancora una pratica comune nella nostra società, ad esempio casi di risse studentesche, omicidi, distruzione di strutture pubbliche, saccheggi durante le manifestazioni e discussioni usando parole dure e inappropriate. L'uso della violenza per risolvere i problemi in realtà non è intrinsecamente radicato negli esseri umani. L'uso della violenza è il risultato dell'apprendimento e, per questo motivo, gli esseri umani possono effettivamente imparare a risolvere i problemi usando modi pacifici e non violenti.

La creazione di una società pacifica può essere avviata dalla scuola. La scuola, in quanto miniatura della comunità, ha l'opportunità di sviluppare una cultura di pace che può essere vissuta e applicata dai membri della scuola dentro e fuori la scuola. La cultura scolastica può essere interpretata come una raccolta di valori, credenze, abitudini, nonché regole scritte e non scritte create dalla direzione scolastica per plasmare il modo in cui i membri della scuola pensano, agiscono e imparano (Wibowo, 2020). Nel frattempo, una cultura di pace, secondo la definizione data dalle Nazioni Unite attraverso la Risoluzione 243/1999, è una cultura che previene l'uso della violenza nella risoluzione dei conflitti e si basa sull'educazione alla pace, sulla promozione di uno sviluppo economico e sociale sostenibile, sul rispetto per i diritti umani, la celebrazione della diversità, l'uguaglianza tra donne e uomini e la partecipazione democratica di ogni essere umano. La cultura scolastica pacifica è quindi un insieme di valori, convinzioni, azioni e regole determinate dalla direzione scolastica per diventare una guida per i membri della scuola in modo che diventino individui che sostengono vari aspetti della pace in ogni modo di vivere. Allora, che aspetto ha una cultura di pace nelle scuole?

5S Cultura per la pace

Molte istituzioni educative in Indonesia hanno adottato le 5S come cultura scolastica. 5S è composto da cinque parole, ovvero senyum (dare un sorriso agli altri), sapa (dare un saluto agli altri), salam (significa salutare anche gli altri ma è anche una parola araba che significa 'pace'), sopan (essere rispettosi verso gli altri) e santun (essere pazienti e calmi). Sfortunatamente, una descrizione dettagliata del significato di ogni parola in 5S è ancora difficile da trovare. Senyum o sorridere significa semplicemente sorridere agli altri e sapa o salutare significa solo salutare gli altri? Possiamo approfondire queste cinque parole e metterle in relazione con una cultura di pace? La risposta è che è possibile.

La parola senyum o sorriso può essere interpretata come un promemoria per i membri della scuola per rendere la scuola un ambiente di supporto in cui imparare. Quando i membri della scuola condividono sorrisi, mostrano sincerità nel sostenersi a vicenda per imparare. I sorrisi incoraggiano le pari opportunità per i membri della scuola di imparare in modo che nessuno venga lasciato indietro. Se ci sono studenti che hanno un processo di apprendimento lento, l'insegnante e i loro amici li aiuteranno con un sorriso. Allo stesso modo, per gli insegnanti, i colleghi si supportano e si aiutano a vicenda per facilitare il processo di insegnamento e apprendimento perché capiscono che sono una squadra nell'educare gli studenti.

Sapa o saluto ricorda alla comunità scolastica di stabilire amicizie e di agire in modo equo indipendentemente dal background e dall'identità degli individui. L'ambiente scolastico viene utilizzato per conoscere le differenze, le relazioni di potere e altre cose importanti per vivere con la diversità. I membri della scuola sono incoraggiati a passare dal livello più basso per rispondere alle differenze, che è la tolleranza, al livello più alto, che è celebrare la diversità.

Salam, che in indonesiano significa saluto ma in arabo significa anche "pace", incoraggia i membri della scuola ad apprendere i valori, le conoscenze e le abilità per la pace, praticarli ogni giorno e contribuire attivamente a creare un ambiente pacifico dentro e fuori la scuola. I saluti non sono solo i saluti tra i membri della scuola, ma il modo in cui i saluti portatori di pace si manifestano in vari elementi nelle scuole, che vanno dalle regole, alle attività di routine, alle infrastrutture scolastiche, che possono essere utilizzate per incoraggiare una cultura di pace ed evitare varie forme di violenza, diretta, strutturale o culturale.

La parola sopan o rispetto ricorda ai membri della scuola di comunicare tra loro in modo rispettoso. La comunicazione tra gli studenti, così come gli altri membri della scuola, è incoraggiata a usare buone parole per evitare il bullismo. Abilità comunicative efficaci e non violente, così come la capacità di impegnarsi in un dialogo, devono essere le abilità che i membri della scuola devono possedere in modo che, se si trovano in una situazione di conflitto, sappiano come comunicare bene i loro problemi senza dover usare mezzi offensivi linguaggio.

Infine, la parola santun o 'paziente e calmo' ricorda ai membri della scuola di essere pazienti e calmi di fronte a varie situazioni, specialmente quando sorgono problemi. I membri della scuola sono incoraggiati a non esprimere giudizi immediati, ma a comprendere il problema in modo completo e da varie prospettive per essere in grado di produrre una soluzione soddisfacente per tutte le parti. La pazienza e la calma incoraggiano anche i membri della scuola a non usare la violenza fisica, psicologica o verbale per risolvere i problemi.

Impegno per una cultura di pace

La cultura scolastica è l'anima di una scuola. Le scuole che rispettano i valori, le convinzioni e le abitudini di pace come cultura scolastica forniranno ai membri della scuola gli strumenti per affrontare vari problemi e conflitti nella vita quotidiana, sia all'interno dell'ambiente scolastico che all'esterno. I membri della scuola abituati a una cultura di pace avranno varie abilità, come il pensiero critico, l'analisi dei problemi, la risoluzione dei conflitti e la risoluzione creativa dei problemi. Queste abilità impediranno ai membri della scuola di usare la violenza per risolvere i problemi (Gruenert e Whitaker 2015).

Per questo motivo, è imperativo che una scuola faccia seriamente di una cultura di pace il fondamento della cultura scolastica. La direzione scolastica dovrebbe prestare attenzione a vari aspetti dell'ambiente scolastico, che vanno dai regolamenti, alle attività di routine e persino alle infrastrutture scolastiche, se tutti possono supportare i membri della scuola a interiorizzare i valori, le conoscenze e le abilità della pace. Ad esempio, se la collocazione di aforismi di figure importanti sul muro della scuola per sostenere la cultura scolastica ha posto attenzione alla rappresentazione delle donne, o in un altro esempio, se gli studenti con limitazioni fisiche hanno la stessa opportunità di candidarsi come candidati a studente presidente del consiglio.

La cultura scolastica non è solo uno slogan che compare spesso sui muri delle scuole ed è a zero in attuazione. Invece, la cultura scolastica è l'impegno della direzione scolastica e dei membri della scuola che sono consapevoli che una buona cultura scolastica trasformerà i membri della scuola in brave persone che saranno in grado di contribuire alla trasformazione delle cattive culture nella società. Inoltre, se vogliamo cambiare la cultura della violenza nella società, formare e rafforzare una cultura di pace nelle scuole dovrebbe essere uno dei nostri sforzi per realizzare la trasformazione.

close
Unisciti alla campagna e aiutaci a #SpreadPeaceEd!
Vi prego di inviarmi e-mail:

Partecipa alla discussione ...

Scorrere fino a Top