Mese: ottobre 2021

Il Sud Sudan lancia "Linee guida per la dichiarazione di una scuola sicura" con il sostegno di Save the Children per proteggere le scuole dall'uso militare

La Dichiarazione sulle scuole sicure è un impegno politico intergovernativo che offre ai paesi l'opportunità di esprimere sostegno per proteggere studenti, insegnanti, scuole e università dagli attacchi durante i periodi di conflitto armato; l'importanza della continuazione dell'istruzione durante i conflitti armati; e l'attuazione di misure concrete per scoraggiare l'uso militare delle scuole.

L'UNESCO cerca uno specialista del programma (istruzione)

Lo specialista del programma è responsabile di contribuire al ruolo di coordinamento principale dell'UNESCO nell'agenda educativa SDG4 2030 e di supportare e migliorare l'efficienza delle operazioni del meccanismo di cooperazione per l'istruzione globale. Scadenza domanda: 6 novembre 2021.

L'Istituto di Educazione per la Pace e lo Sviluppo Sostenibile dell'UNESCO Mahatma Gandhi cerca un funzionario per le politiche educative

L'Istituto Mahatma Gandhi per l'Educazione alla Pace e allo Sviluppo Sostenibile dell'UNESCO (MGIEP) cerca un funzionario per le politiche educative che contribuisca all'analisi politica relativa all'Obiettivo di Sviluppo Sostenibile 4.7 verso l'educazione per la costruzione di società pacifiche e sostenibili in tutto il mondo. Scadenza domanda: 31 ottobre.

Call for Educational Project Officer – Peace Education (Cipro)

L'Associazione per il Dialogo Storico e la Ricerca cerca un Responsabile del Progetto Educativo a tempo pieno con comprovata esperienza nel campo dell'Educazione alla Pace per assistere nell'attuazione delle esigenze del progetto educativo attuale e futuro dell'Associazione. Scadenza domanda: 10 novembre.

Educazione: sfide in contesti di conflitto

Gli attacchi terroristici contro obiettivi educativi sono aumentati negli ultimi anni. Humanitarian Aid Relief Trust analizza le tendenze attuali ed esplora soluzioni per contrastare l'estremismo violento.

Educazione storica e riconciliazione nelle società (post)conflittuali

Questo saggio di Jamie Wise considera il ruolo dell'educazione alla storia nel plasmare la memoria collettiva e le relazioni intergruppi in contesti (post)conflittuali. L'educazione alla storia si interseca con l'educazione alla pace concentrandosi su come le narrazioni sulla violenza del passato vengono invocate e costruite in contesti educativi (post)conflittuali.

Scorrere fino a Top