Mese: agosto 2016

Combattere il terrorismo senza armi: il pacificatore di 23 anni della Nigeria dalla zona del terrore

Imrana Alhaji Buba ha fondato la Youth Coalition Against Terrorism (YOCAT) all'età di 18 anni. Imrana descrive YOCAT come "un'organizzazione giovanile guidata da volontari nel nord della Nigeria che lavora per unire i giovani contro l'estremismo violento attraverso programmi di educazione alla pace contro la radicalizzazione nelle scuole e nei villaggi .

Come insegnante e figlia: l'impatto dell'islamofobia

Come educatori, sappiamo che le nostre parole hanno un peso potente. Sebbene non possiamo controllare come i media ritraggono i musulmani, possiamo incoraggiare gli studenti a pensare in modo critico ai messaggi che ricevono dai media. Dobbiamo anche proteggere i nostri studenti dai dibattiti in classe in cui vengono individuati e sentono di dover difendere la loro fede. Un modo per mitigare l'impatto dell'islamofobia è insegnarlo ai nostri studenti. Abbiamo bisogno di esporre e criticare i miti che si stanno costruendo sull'Islam intorno a loro nei media, nei discorsi pubblici e persino nelle loro classi.

Il Global Issues in Language Education Special Interest Group celebra la pubblicazione della centesima edizione della loro newsletter

Il gruppo di interesse speciale sulle questioni globali nell'educazione linguistica dell'Associazione giapponese per l'insegnamento delle lingue promuove l'integrazione delle questioni globali, la consapevolezza globale e la responsabilità sociale nell'insegnamento delle lingue, nonché la consapevolezza tra gli insegnanti di lingue degli importanti sviluppi nell'educazione globale e nei campi dell'educazione ambientale , educazione ai diritti umani, educazione alla pace ed educazione allo sviluppo.

Settimo Rapporto Biennale del Segretario Generale delle Nazioni Unite sul Disarmo e l'Educazione alla Non Proliferazione

Il settimo rapporto biennale del Segretario generale delle Nazioni Unite sul disarmo e l'educazione alla non proliferazione (A/71/124) è stato presentato alla 71a sessione dell'Assemblea generale per esaminare l'attuazione delle raccomandazioni dello studio delle Nazioni Unite sul disarmo e la non proliferazione -educazione alla proliferazione. Il rapporto include sintesi sull'attuazione da parte dei governi e di diverse organizzazioni della società civile.

In che modo gli attivisti Black Lives Matter pianificano di riparare le scuole

La coalizione Movement for Black Lives Matter ha recentemente pubblicato una piattaforma che delinea una serie di politiche specifiche che vorrebbe vedere prendere forma a livello locale, statale e federale. Le proposte educative sono radicate nello spazio K-12 perché il sistema scolastico pubblico statunitense è così rotto che il college non è mai un'opzione per molti giovani di colore.

Un'udienza sulla verità: i fratelli delle persone uccise dalla polizia o dalla violenza della comunità condividono storie

Youth Speak Truth ha riunito le narrazioni di persone che hanno perso una persona cara a causa di quella che vedono come violenza razziale. L'evento è stato organizzato dal Truth Telling Project e dalla fondazione della famiglia di Michael Brown, Chosen for Change. Ha aperto un fine settimana di quattro giorni progettato per celebrare la vita di Brown. Il 9 agosto segnerà due anni da quando il diciottenne è stato colpito e ucciso dall'agente di polizia di Ferguson Darren Wilson.

Il governo della Nigeria ha esortato a includere i diritti umani nel curriculum educativo

Al governo federale della Nigeria è stato consigliato di integrare la formazione sui diritti umani nel curriculum educativo nazionale a livello secondario e terziario, in particolare presso le scuole di polizia e gli istituti di formazione di altre agenzie di sicurezza e la scuola di diritto. Questa è una delle raccomandazioni dei partecipanti a un seminario di una settimana di sensibilizzazione e formazione dei formatori sui diritti umani per le forze di polizia nigeriane, i membri dell'Ordine degli avvocati nigeriani, la società civile, la magistratura e altre parti interessate nel settore della giustizia tenutosi a Calabar, nello stato di Cross River.

Cerca un terreno comune: Country Director – Costa d'Avorio

SFCG lavora in Costa d'Avorio dal 2005 con l'obiettivo generale di sostenere la riconciliazione e il ripristino della coesione sociale. Il Country Director gestisce il programma complessivo in Costa d'Avorio da una prospettiva programmatica e operativa, oltre a guidare la raccolta di fondi e le relazioni con i donatori. Scadenza domanda: 8 agosto.

Scorrere fino a Top