Dichjarazione cumuna da l'UE è l'ONU nantu à u ghjornu internaziunale per l'eliminazione di a viulenza sessuale in u cunflittu (19 di ghjugnu)

Leghjite più nantu à u ghjornu internaziunale per l'eliminazione di a viulenza sessuale in cunflittu

"Un impegnu incantu": da Articulazione à Azzione per a Pace

I Stati è l'urganisazioni interstatali sò propensi à affruntà i prublemi emettendu grandi dichjarazioni. A dichjarazione cumuna quì sottu vale a pena a lettura da l'educatori di a pace cum'è una basa di una inchiesta nantu à a relazione integrale di i diritti umani di e donne à a realizazione di una pace ghjustu è stabile. Puderia esse usatu, ancu, per facilità una valutazione di e pussibulità pratiche per u rializazione di l'"impegnu invariabile" di quelli chì emettenu sta dichjarazione.

Chì ci vole à i stati per sustene veramente e vittime è finisce l'impunità? Chì ci hè a probabilità chì i passi specifichi chì sta dichjarazione sustene seranu a basa di l'azzione pulitica organizata è cumpletamente finanziata? Chì puderia piglià da a sucità civile per muvimenti i stati per fà è rializà una tale pulitica ? Chì apprendimentu puderia esse necessariu per a sucità civile per riesce in l'impresa? U più significativu, cumu puderianu tali pulitiche esse fatturatu in una transizione intenzionale à a pace ghjustu è sustenibile à quale i stati anu ancu articulatu un impegnu.

Dapoi decennii, i difensori di a pace di e donne anu lamentatu vociferamente a viulenza sessuale chì hè integrale à u cunflittu armatu. Cume Cora Weiss hà spessu rimarcatu, "Ùn pudete micca piantà u violu mentre a guerra continua". A viulenza sessuale hè una strategia intenzionale di guerra. I radichi culturali misogini citati quì sò largamente ricunnisciuti. Ma pocu attenzione hè stata data à u sistema di sicurità glubale chì promulga a cultura, un pruduttu di u patriarcatu chì pervade a maiò parte di e società è l'istituzioni umane.

In una sessione di l'ONG nantu à u tema, decennii passati, aghju offrittu alcune di e seguenti osservazioni chì sò obligatu à ripetiri mentre cunsideremu sta dichjarazione, dumandendu chì l'educatori di pace è i studienti chì guidanu cunsidereghjanu è valutevanu e seguenti asserzioni:

  • Per finisce a viulenza sessuale in u cunflittu armatu, ci vole à mette fine à u cunflittu armatu;
  • Per finisce u cunflittu armatu ci vole à abulisce l'istituzione di a guerra;
  • Per abulisce a guerra, duvemu ottene u disarmamentu generale universale è cumpletu sottu u dirittu internaziunale;
  • Per mantene un sistema di sicurezza internaziunale disarmatu, duvemu adattà u dirittu è l'istituzioni internaziunali attualmente in funzione, è cuncepisce i novi chì ponu esse dumandati;
  • Per adattà è cuncepisce l'istituzioni necessarie richiederà l'azzione da una sucità civile mundiale educata impegnata à trasfurmà u sistema di guerra;
  • Per educà per a trasfurmazioni di u sistema di guerra richiede "un impegnu invariabile" da i educatori di a pace.

In e parolle di u titulu di u filmu di u 12 di ghjugnu publicatu dumenica scorsa, "Hè in e nostre mani!" (BAR, 6/17/22)

Dichjarazione cumuna di l'Altu Rappresentante di l'UE per l'Affari Esteri è a Politica di Sicurezza, Josep Borrell, è u Rappresentante Speciale di l'ONU per a Violenza Sexuale in Cunflittu, Pramila Patten, à l'occasione di u ghjornu Internaziunale per l'Eliminazione di a Violenza Sexuale in Cunflittu

Dichjarazione di stampa: Per a liberazione immediata
Bruxelles/New York, 17 ghjugnu 2022

In u ghjornu internaziunale per l'eliminazione di a viulenza sessuale in u cunflittu, e Nazioni Unite è l'Unione Europea si uniscenu à e so voci per dumandà à a cumunità internaziunale per accelerà i so sforzi per sradicà a viulenza sessuale legata à u cunflittu, è per salvà e generazioni successive da stu flagellu.

U nostru missaghju hè chjaru: hè ora di passà oltre l'approcci reattivi è di affruntà e cause sottostanti è i mutori invisibili di a viulenza sessuale, cum'è a discriminazione di genere, l'ineguaglianza è l'esclusione, è ancu e normi suciali dannosi ligati à l'onore, a vergogna è l'esclusione. culpisce e vittime.

Semu profondamente sconvolti da l'impattu di a guerra in Ucraina nantu à a vita di i civili, è seriamente preoccupati per i terribili testimonii persunali è l'allegazioni crescente di viulenza sessuale. Cundannemu fermamente tali crimini è chjamanu a fine immediata di a viulenza. U cunflittu armatu è u spustamentu di massa aumentanu i risichi di tutte e forme di viulenza sessuale, è ancu di u trafficu di persone per u scopu di sfruttamentu sessuale, chì affetta e donne è e donne in modu sproporzionatu, è preda à quelli chì cercanu rifuggiu da a guerra.

Avemu vistu ancu in l'annu passatu una militarizazione aumentata, cumpresa una epidemia di colpi di statu è acquisizioni militari, da l'Afghanistan, à Guinea, Mali, Myanmar, è in altrò, chì anu riturnatu l'orologio in i diritti di e donne. Ancu s'è a nova crisi cresce, e guerri ùn anu cessatu in altrò, cumpresu in a Republica Centrafricana, a Republica Democràtica di u Congo, Somalia, Sudan di u Sud, Siria o Yemen. Sò marcati da livelli alarmanti di viulenza sessuale legata à u cunflittu utilizatu cum'è una tattica di guerra è terrore, un strumentu di ripressione pulitica è una forma d'intimidazione è di rappresali contr'à attori è attivisti di prima linea. Hè criticu per favurizà un ambiente protettivu chì impedisce è impedisce a viulenza sessuale in prima istanza è permette un rapportu sicuru è una risposta adatta. A prevenzione hè a megliu forma di prutezzione, cumpresa a prevenzione di u cunflittu stessu.

Hè imperativu di favurizà a resilienza di l'individui è di e cumunità in risicu per aiutà à sopportà scosse ecunomiche è di sicurezza è à impegnà strategicamente cù attori statali è non statali per assicurà u rispettu di e norme è e norme internaziunali. Questu deve include l'adopzione di misure preventive è preventive in cunfurmità cù u Dirittu Umanitariu Internaziunale, per risparmià e populazioni civili, a so pruprietà è l'infrastruttura civile essenziale, cumprese strutture sanitarie, da l'attaccu.

Azzione mirata per rinfurzà a prevenzione hè urgentemente necessaria, attraversu impegni pulitichi è diplomatici per affruntà a viulenza sessuale in accordi di cessamentu di u focu è di pace; l'usu di l'indicatori d'avvisa precoce di a viulenza sessuale per informà u monitoraghju, l'analisi di a minaccia è a risposta anticipata; riducendu u flussu di l'armi chjuchi è l'armi ligeri; A riforma di u settore di a ghjustizia è di a sicurità chì risponde à u sessu, cumprese a verificazione, a furmazione, i codici di cumportamentu, e pulitiche di tolleranza zero, l'equilibriu di u sessu è a supervisione efficace è a responsabilità; è amplificà a voce di i sopravvissuti è di e cumunità affettate, ancu supportendu i difensori di i diritti umani di e donne è l'urganisazioni di a sucità civile.

In questu ghjornu, simu uniti in u nostru impegnu invariabile per sustene i sopravviventi è per finisce l'impunità per i perpetratori. Avemu da assicurà chì ùn sò micca scurdati in un clima di crisi intersecanti, cumprese a ricuperazione pandemica glubale, è risorse limitate. Avemu da assicurà chì u dirittu internaziunale ùn hè micca una prumessa vacu. A persecuzione pò aiutà à cunvertisce a cultura di seculi di l'impunità per questi crimini in una cultura di dissuasione. I sopravviventi devenu esse vistu da e so società cum'è i titulari di diritti, per esse rispettati è infurzati, in tempi di guerra è di pace.

Per e dumande in media, cuntattate:
Géraldine Boezio
Uffiziu di u Rappresentante Speciale di l'ONU per a Violenza Sexuale in Cunflittu, New York
geraldine.boezio@un.org

chiudi

Unisciti à a Campagna è aiutaci #SpreadPeaceEd!

Sianu the first to comment

Unisce a discussione ...