Riflessione di fine di l'annu annantu à l'educazione per a pace in Indonesia

(Ripostatu da: Media Indonesia, 11 dicembre 2023)

Da Dody Wibowo

Direttore di Advocacy è Empowerment Comunitariu, Fundazione Sukma
Lecturer in u prugramma di Master in Pace è Risoluzione di Cunflitti, Universitas Gadjah Mada

Quandu u 2023 si avvicina à a fine, u settore di l'educazione indonesiana hè stata marcata da numerosi casi di viulenza, spessu evidenziati in i mass media. A Federazione di i Sindacati di Insegnanti Indonesiani (FSGI) hà dettu in uttrovi chì da ghjennaghju à settembre 2023, ci sò stati 23 casi di bullying in e scole. Tuttavia, hè largamente cridutu chì sta figura sottumette significativamente a situazione attuale, chì hè prubabilmente assai peghju. Parechji casi di viulenza scolastica restanu scunnisciuti da l'autorità scolastiche, micca signalati da e vittime, o scuperti da i media.

I vittimi di a viulenza di a scola ùn sò micca limitati à i studienti; i prufessori sò ancu affettati. In quantu à i perpetratori, ùn sò micca solu studienti, ma ancu prufessori è ancu genitori. Sta situazione esige a nostra attenzione seria. E scole, chì devenu esse ambienti sicuri è còmode per l'apprendimentu, sò luntanu da risponde à queste aspettative. U guvernu, rispunsevuli di i servizii educativi, ùn hè micca statu inattivu. In Aostu 2023, u Ministeru di l'Educazione, a Cultura, a Ricerca è a Tecnulugia hà publicatu regulamenti destinati à riduce o eliminà a viulenza in e scole.

Attraversu stu articulu, invitu i lettori à rivisite u statu di l'educazione indonesiana in 2023 da una perspettiva di studii di pace è di non viulenza. Inoltre, riflettemu nantu à i passi chì avemu fattu è ciò chì avemu bisognu di più in l'annu à vene per creà un ambiente educativu sicuru per i nostri studienti.

U Fenomenu di a Viulenza Scola

I dati presentati da a Federazione di i Sindacati di l'Insegnanti Indonesiani (FSGI) in quantu à i casi di viulenza in a scola da ghjennaghju à settembre 2023 revelanu una tendenza preoccupante: 23% di questi incidenti sò accaduti in e scole elementari, 50% in liceu, è 13.5% ognunu in senior. licei è licei prufessiunali. Hè particularmente distressing chì a maiuranza di questi casi si trovanu in i licei elementari è junior, induve i studienti sò assai ghjovani. Questi atti di viulenza, chì varienu da a tortura à l'arson, sò perpetrati da i studienti, i prufessori è ancu i genitori. E cunsequenze ùn sò micca solu ferite fisiche è psicologiche à e vittime, ma in certi casi, ancu a perdita di vita. Una riflessione critica annantu à questi incidenti, in particulare quelli chì implicanu i ghjovani studienti cum'è perpetratori, suscite a quistione: chì succede à i nostri figlioli in i licei elementari è junior chì li porta à una tale viulenza?

In uttrovi di u 2023, u casu di 11 studenti di a scola elementaria in Situbondo, East Java, chì si sò feriti in taglià e braccia, hà guadagnatu una attenzione significativa. Questi studienti anu citatu prublemi persunali chì portanu à un cumpurtamentu auto-violentu, influenzatu da atti simili chì anu osservatu nantu à e social media. In un altru casu, durante una classe d'Educazione per a Pace tenuta ogni settimana in a Scola Sukma Bangsa, un maestru hè statu scuncutu quandu i studienti elementari anu listatu forme di viulenza prima scunnisciute à u maestru. Quandu li dumandò cumu sapianu di sti formi, i studienti anu citatu i social media cum'è a so fonte.

Hè cruciale di ricurdà chì i zitelli in i scoli elementari è junior sò sempre in una fase critica di u sviluppu cognitivu è ùn mancanu a capacità di pensamentu criticu, soprattuttu se u so ambiente ùn favurisce micca tali cumpetenze. Questi zitelli spessu imitanu i cumpurtamenti chì vedenu, è quandu sò esposti à un cuntenutu viulente senza filtrazione, hè capitu perchè riplicanu queste azzioni.

In a sucietà d'oghje, induve l'addiction à e social media hè rampante, fenomeni cum'è a paura di perdicà (FOMO) guidanu l'individui à seguità i tendenzi, à volte ancu di mira à a fama virali. I zitelli, chì ùn mancanu una surviglianza adatta da l'adulti rispunsevuli (genitori è prufessori), luttanu per discernisce ciò chì hè apprupriatu à seguità, purtendu à vede l'atti di viulenza cum'è eccitanti o cool, senza cunsiderà e cunsequenze.

I zitelli chì imitanu tali atti viulenti ùn deve esse culpèvule. Sò vittimi di l'adulti chì fallenu à furnisce una educazione propria, lascendu incapaci di sceglie cun prudenza è cunsiderà e cunsequenze di e so azzioni.

Partiti rispunsevuli

L'adulti chì circundanu i zitelli portanu a più grande rispunsabilità per l'occurrence di viulenza in i scoli. Sfurtunatamente, cum'è informatu da a Federazione di l'Unioni di Maestri Indonesiani (FSGI), l'adulti chì anu da educà è prutegge i zitelli da a viulenza sò qualchì volta i perpetratori o fallenu à piglià a rispunsabilità. Riflettendu nantu à i dati di u 2022, a Rete di Monitoraghju di l'Educazione Indonesiana (JPPI) hà signalatu 117 casi di viulenza scolastica perpetrata da i prufessori. Sta situazione ùn hà micca migliuratu significativamente in 2023. Molti incidenti media-copertu palesanu i prufessori o cummette atti di viulenza o shirking rispunsabilità per tali incidenti in i so scole. Esempii includenu i prufessori chì taglianu i capelli di i studienti senza accunsentu, cummettenu viulenza sessuale, o nigà l'ocurrenza di bullying chì hà risultatu in a morte di un studiente. Inoltre, ci sò stati casi di genitori chì assaltà i prufessori è cummettenu viulenza contr'à i so figlioli in l'ambiente di a scola, spessu tistimuniati da i prufessori è altri studienti.

Capisce stu fenomenu richiede un esaminazione cuncentrata di e cumpetenze di i prufessori à risponde à a viulenza. In una furmazione di educazione per a pace chì aghju realizatu in 2023, un sondaghju datu à i prufessori participanti 27 hà revelatu chì 88.9% capiscenu u cuncettu di bullying. Quandu si dumandava nantu à a fonte di a so capiscitura, i so risposti variavanu da dizziunari, internet, à furmazione previa. Curiosamente, nimu di questi educatori, tutti i diplomi di e facultà educative, hà dettu chì l'apprenu da i so prufessori universitari durante a so furmazione di maestru. Questa osservazione era coherente trà i prufessori di a Scola Sukma Bangsa è i studienti di u maestru in Pace è Risoluzione di Cunflitti in l'Università Gadjah Mada cù sfondi educativi. Nisunu hà dettu avè amparatu nantu à i cuncetti di pace è di non viulenza durante a so furmazione di maestru.

Nisun prufessore hà dettu avè amparatu nantu à i cuncetti di pace è di non-violenza durante a so furmazione di maestru.

Stu fenominu indica chì i prufessori sò ancu vittimi. Soffrenu di viulenza strutturale per una mancanza di educazione in cuncetti di pace è di non-violenza, lascenduli mal preparati per trattà i casi di viulenza in a scola. Inoltre, senza cunniscenze è cumpetenze adeguate in a pace è a non-violenza, i prufessori ùn ponu micca impartisce a cunniscenza è e cumpetenze necessarie à i studienti per prevene è piantà a viulenza, è ancu di custruisce a pace.

Risposta di u guvernu

In risposta à l'escalada di casi di viulenza in i scoli, u Ministru di l'Educazione, a Cultura, a Ricerca è a Tecnulugia di a Republica d'Indonésia hà publicatu u Regolamentu N ° 46 di 2023 nantu à a Prevenzione è Trattamentu di a Violenza in Unità Educative. Stu regulamentu furnisce una definizione dettagliata di a viulenza è e so diverse forme, è impone l'istituzione di Squadre di Prevenzione è Trattamentu di a Violenza (TPPK) in istituzioni educative. In più, e Linee Tecniche per l'Implementazione di a Prevenzione è di Trattamentu di a Violenza in Unità Educative, delineate in a Decisione N ° 49/m/2023 da u Sicritariu Generale di u Ministeru, detallanu i passi da e diverse partiti, da u livellu naziunale à unità educative individuali. , deve piglià per prevene è affruntà a viulenza di a scola.

Tuttavia, l'efficacezza di sti regulamenti per riduce o eliminà a viulenza in a scola ferma una quistione. Dapoi a promulgazione di u Regolamentu N ° 46 in l'aostu 2023, aghju intesu in prima persona da e scole nantu à e so lotte per implementà e misure richieste, in particulare in quantu à a furmazione di TPPK. Un capu di a scola hà attribuitu u compitu di creà una lista di membri di a squadra à un membru di u persunale amministrativu, solu per cumpiendu i requisiti amministrativi senza una vera considerazione o discussione. In un altru casu, un presidente di u cumitatu di a scola hà spartutu cumu u principale era cunfusu nantu à a selezzione di i membri di TPPK è a pianificazione di e so attività, purtendu à una pruposta per invità u persunale di sicurità per discutiri l'intimidamentu cù i studienti - un pianu sbagliatu datu a so mancanza di sapè in u sughjettu.

Inoltre, sti regulamenti è e decisioni assumenu chì i prufessori anu digià cumpetenze in temi di pace è di non viulenza. In cunseguenza, e scole sò previste di implementà e direttive di u Ministeru senza cunsiderà a preparazione attuale di l'educatori. Ancu quandu l'educazione per i stakeholder di a scola hè discututa, cum'è in u Capitulu 5 di a Decisione N ° 49/m/2023, l'enfasi hè principalmente nantu à i studienti. Una attenzione speciale hè data à l'educazione di i membri di TPPK, mentri àutri adulti, cumpresi i prufessori, u staffu di a scola è i genitori, sò citati solu brevemente.

Ciò chì hè cruciale hè l'interiorizazione è l'instillazione di i valori di pace è di non-violenza in i prufessori. A sola cunniscenza di sti cuncetti hè insufficiente.

Data l'assunzione chì e cumpetenze di i prufessori indonesiani in temi di pace è di non-violenza sò minime, per via di una mancanza di furmazione durante a so preparazione educativa, suscite a quistione: Cumu pudemu aspittà chì e scole cumpiendu i compiti mandati da u Ministeru? Ùn si tratta solu di i prufessori chì cunnoscenu e difinizzioni di diverse forme di viulenza ; ciò chì hè cruciale hè l'interiorizazione è l'instillazione di i valori di pace è di non viulenza in i prufessori. A sola cunniscenza di sti cuncetti hè insufficiente. I perpetratori di a viulenza ponu spiegà i materiali di pace è di non viulenza, ma ùn ponu micca campà da elli o sceglienu azioni non viulenti, simili à l'individui currutti chì sanu chì a corruzzione hè sbagliata, ma cuntinueghja à impegnà in questu.

Avanzate

A radica di a viulenza di a scola ùn hè micca cù i studienti, ma cù i prufessori è, per estensione, i genitori, chì ùn anu micca solu e cumpetenze necessarie, ma ancu ùn anu micca internalizatu è incarnatu i valori di a pace è a non viulenza. A preparazione di i prufessori (è i genitori) chì campanu da questi valori di pace è di non-violenza hè un requisitu indispensabile s'ellu ci vole à creà un ambiente educativu sicuru.

U Ministeru di l'Educazione, a Cultura, a Ricerca è a Tecnulugia deve rivalutà u cuntenutu educativu (curriculum) furnitu à i pruspettivi prufessori. Anu da principià u prucessu di interiorisazione è di campà da i valori di a pace è a non-violenza prima di inizià a so carriera d'insignante. Questu hè un prucessu longu chì richiede un supportu è guida cuntinuu.

I nostri figlioli sò stati vittime per troppu tempu, catturati in ambienti educativi chì ùn ponu micca furnisce un spaziu di apprendimentu sicuru. U guvernu hà bisognu di pensà in modu olisticu è di affruntà e cause radicali in modu cumpletu.

Custruì una cultura di pace è prevene a viulenza deve diventà a nostra mente in u mondu di l'educazione. Ùn duvemu più agisce solu cum'è pompieri, scramblendu in risposta à incidenti di viulenza. Tali casi ponu esse prevenuti se campemu veramente da i valori di a pace è a non viulenza. Spergu chì, da u 2024, ùn avemu più intesu parlà di viulenza in i scoli, è i nostri figlioli ponu amparà in un ambiente sicuru.

Unisciti à a Campagna è aiutaci #SpreadPeaceEd!
Per piacè mandami e-mail:

Lascia un Comment

U vostru indirizzu email ùn seranu micca publicatu. campi nicissarii sò marcati *

Libru di Top